Lost Paradise

Cerca su Google direttamente da Lost Paradise



Home
Editoriale
Lo Staff
News e Progetti
Il Gioco di Ruolo
Mondo Fantasy
Mitologia
Libri
Cinema
Giochi
Videogiochi
Immagini
Forum
Chat
Contatti
Partnership
Utility
Links

 

 

La forma più comune del Basilisco

NOME: Basilisco

DIFFICOLTA':

PUNTI VITA: 6300

HABITAT: Qualsiasi terreno e sotterraneo.

ALLINEAMENTO: Neutrale.

INVENTORE: Il primo a citare il Basilisco è Plinio il Vecchio (scrittore latino del I secolo a.C.) nell'opera "Naturalis Historia" in cui dice che questa creatura è un serpente piccolo (circa 35 cm) originario dell'Africa Settentrionale. Il suo nome viene da basíliskos (che in greco significa "re dei serpenti", poichè attorno il suo capo ci sono dei disegni molto simili ad una corona: per questo aspetto si pensa che Plinio si riferisca ai cobra, una costante presenza all'interno della corte egiziana). Secondo Plinio questa creatura si avvicinava ai suoi nemici in posizione eretta, invece che strisciando, e appiccava fuoco o distruggeva ogni cosa solo alitandovi sopra: per questo viveva in luoghi desertici, non per propria scelta o per particolari condizioni che favorissero la sua vita, ma perchè lui stesso li trasformava tali distruggendo ogni cosa. Sempre secondo un altro scrittore latino, Claudio Eliano (175-235 d.C.), il canto del gallo faceva cadere il basilisco in preda a convulsioni, che lo portavano alla morte. Nella tradizione medioevale, infine, questo assumeva la forma di un Drago dalle ali e piume di un gallo e, talvolta, anche le zampe (Quindi avvicinandosi di più all'aspetto di una Chimera). Secondo la tradizione, il basilisco nasce da un uovo abbandonato di gallina e covato da un Rospo: per questo a volte il corpo di questa creatura è ricoperto quasi totalmente da piume.

 

Le varie forme che può assumere un Basilisco.Le varie forme che può assumere un Basilisco.Le varie forme che può assumere un Basilisco.Le varie forme che può assumere un Basilisco.



DESCRIZIONE: Il basilisco può assumere varie forme: in tutti i casi è un mostro rettile. La forma più comune è quella di un serpente gigante, che può essere lungo dai 30 cm fino ai 7-8 metri. Può avere anche la forma di  una lucertola gigante o, infine, la forma meno nota di un Drago (oppure una Chimera piumata) con zampe testa ed ali di un gallo e il corpo di un serpente. Il suo sguardo provoca morte istantanea su coloro che lo incrociano, mentre pietrifica quelli che lo guardano riflesso (In uno specchio, in una pozza d'acqua, ecc.). Tende a rifugiarsi in buche poco profonde, caverne o in altri posti riparati ed è onnivoro: spesso mangia anche le sue vittime. Da cucciolo il suo sguardo è in grado di pietrificare momentaneamente le persone e a volte vengono lasciati come guardiani di segreti o tesori preziosi. Il loro corpo è marrone con il ventre molle e giallastro. Una singola fila di aculei sorge sulla schiena e a volte alcuni hanno un corno ricurvo in fronte. Il basilisco si nutre solitamente di uccelli, rettili e mammiferi, oltre che ad umanoidi. Si fa gran lunghe dormite nella sua tana e, durante l'accoppiamento, gli esemplari di questa specie si radunano in gruppo.

ATTACCHI: E' una creatura molto pigra ed attacca quasi sempre con il suo sguardo. Gli unici attacchi corpo a corpo che effettua sono morsi ed artigliate: nessun attacco a distanza, se non il suo sguardo;

- Sguardo Mortale = Con solo il proprio sguardo un basilisco è capace di uccidere il proprio avversario.

- Zanne velenose = Le loro fauci sono molto velenose e, coloro che vengono feriti, a meno che non trovino una cura efficace subito, muoiono entro 30 secondi dal colpo.

INVULNERABILE: N.A.

PUNTI DEBOLI: Gli occhi. Teme i volatili di grandi dimensioni. Il canto del gallo, l'odore della donnola e il riflesso dei suoi stessi occhi gli sono mortali.

 Il Basilisco: la vera creatura ispiratrice di questo mostro leggendario.

Marchio Thomas Barlog        

Thomas Barlog

 

Torna al Bestario


Home | Editoriale | Lo Staff | News e Progetti | Il Gioco di Ruolo | Mondo Fantasy | Mitologia | Libri | Cinema | Giochi | Videogiochi | Immagini | Forum | Chat | Contatti | Partnership | Utility | Links
 


 © Webmaster Barlog - 2005/2008 - Lost Paradise - Tutti i diritti sono riservati.

Il sito tratta di argomenti a tema fantastico. Riferimenti a fatti, cose o persone realmente esistite è puramente casuale.
Per problemi o domande su questo sito Web contattare l'autore all'e-mail info@lostparadise.it
Ultimo aggiornamento: 15/03/2008 13.02.04.