Lost Paradise

Cerca su Google direttamente da Lost Paradise



Home
Editoriale
Lo Staff
News e Progetti
Il Gioco di Ruolo
Mondo Fantasy
Mitologia
Libri
Cinema
Giochi
Videogiochi
Immagini
Forum
Chat
Contatti
Partnership
Utility
Links

 

 

Biografia J.R.R.Tolkien

 

Ecco la biografia completa di J.R.R.Tolkien. Sono sicuro che da queste righe riuscirete a capire da quale cilindro il grande storico inglese abbia estratto gli argomenti per i suoi capolavori, in particolare per "Il Signore degli Anelli"...

 

J.R.R.TolkienJohn Ronald Reuel Tolkien (J.R.R.Tolkien) nacque il 3 gennaio 1892 a Bloemfontein in Sudafrica, vicino a Città del Capo. La madre era Mabel Suffield, mentre suo padre Arthur Reuel Tolkien. Mabel si era trasferita in quel continente solo un anno prima, dopo il matrimonio con Arthur avvenuto nella Cattedrale di Città del Capo il 16 aprile 1891. Il fidanzamento era durato per 3 anni, ma Arthur,una volta fallita l'impresa di pianoforti del padre, fu costretto a cercare un nuovo lavoro. A Birmingham, dove vivevano, era difficile trovare un impiego, così, attirato dalle possibilità dalle miniere d'oro e di diamanti del Sudafrica, decise di trasferirsi lì con la moglie. Mabel non gradiva molto la sua nuova sistemazione, ma vedendo l'entusiasmo del marito per una nuova vita, decise di seguirlo. Ronald, come veniva chiamato in famiglia (John era il nome del nonno paterno), crebbe in quel luogo inospitale e fu battezzato a Bloemfontein il 31 gennaio 1892. La vita di Ronald era piena di pericoli. La loro casa si trovava poco distante dalla savana, per cui gli animali rappresentavano un pericolo costante; un giorno Ronald fu morso da una tarantola, ma venne salvato dalla sua cameriera che gli succhiò via il veleno dalla ferita prima che si mettesse in circolo. Mabel non voleva rischiare ancora la salute del figlio, voleva riportarlo almeno per un po' in Inghilterra, nella terra dei suoi padri. Ma il suo progetto fu fermato sul nascere, dato che rimase di nuovo incinta e il 17 febbraio 1894 diede alla luce Hilary Arthur Tolkien. Tuttavia ella decise di fare una vacanza a Città del Capo, lontano dalla savana, e al ritorno decise che sarebbe tornata per un certo periodo in patria. Così madre e figli partirono per Birmingham nell'aprile 1895, mentre il padre fu trattenuto dal lavoro. A Birmingham Ronald e suo fratello poterono conoscere i nonni paterni e soprattutto i materni. Si legò molto,infatti, al nonno John Suffield, di professione incisore, e alla sua famiglia, tanto da dire di sentirsi molto di più un Suffield che un Tolkien. Questo probabilmente viene dal fatto che Ronald più cresceva più acquistava una fisionomia del viso e del fisico tipica dei Suffield, mentre il fratello Hilary somigliava molto ai Tolkien, che narravano di discendere dai Tollkuhn di Sassonia. Letteralmente il nome Tollkuhn significa "temerario" e la famiglia di Ronald lo acquisì in seguito a una vittoria riportata sui Saraceni. I Tollkuhn ,infatti, avevano aiutato gli Asburgo a respingere i Mori nel 1529 e in seguito (nel 1756) si erano trasferiti in Inghilterra per sfuggire ai Prussiani. Ma torniamo a Ronald. Lui e la sua famiglia passarono quindi il Natale nella casa dei nonni materni al 9 di Ashfield Road a King's Heath. Tuttavia a novembre avevano ricevuto dal Sudafrica notizie che il padre era stato colpito da febbri reumatiche. Ma nonostante la situazione fosse migliorata, Mabel dopo il Natale decise di andarlo a curare. Purtroppo non fece in tempo ad arrivare, e il 15 febbraio 1896, Arthur morì e fu sepolto nel cimitero anglicano di Bloemfontein. Mabel, però, riuscì a superare in fretta quel terribile dolore, e nell'estate dello stesso anno prese un cottage a Sarehole, dove si trasferì con i figli. Gli anni che seguirono furono, come ammise lo stesso Tolkien più volte, i più formativi della sua vita. Fu in questo periodo che cominciò, infatti, ad affrontare l'ambiente accademico grazie alla madre, che era diventata la sua insegnante. Tolkien mostrò da subito interesse per varie lingue, e si dimostrò anche un abile disegnatore. Prediligeva soprattutto i paesaggi alberati.Il Marchio di Tolkien: contiene tutte le sue iniziali Gli anni passavano, e nel 1899, Ronald fece domanda per entrare alla King Edward's School, e fu respinto. Ronald non si scoraggiò e l'anno dopo ci riprovò,questa volta con successo. Quell'anno, però, Mabel decise che si sarebbe convertita, insieme ai figli, alla religione cattolica, e lo stesso anno fu accettata dalla chiesa di Roma. Il padre John andò su tutte le furie visto che era un antipapista convinto, e così si rifiutò di aiutare economicamente Mabel per tutta la sua vita. Mabel decise di trasferirsi da Sarehole e andò ad abitare a Moseley, un sobborgo di Birmingham. Intanto Ronald continuava a frequentare la King Edward's, ma rimpiangeva molto la campagna di Sarehole. Comunque il soggiorno a Moseley fu breve, e nel 1901 si trasferirono nel quartiere di King's Heath. La loro casa dava sulla ferrovia, e Ronald si divertiva a vedere passare i treni, e rimase colpito soprattutto da alcuni nomi che campeggiavano sulle carrozze. Erano scritte in Gallese, che colpirono positivamente Ronald, tanto da spingerlo ad una vera e propria passione per quella lingua. Nel 1902 la famiglia dovette ancora una volta trasferirsi, questa volta ad Edgbaston. I due bambini furono ritirati dalla King Edward's ,in cui era entrato anche Hilary e furono iscritti alla St. Philip's Grammar School molto più economica della precedente. In questo periodo Mabel iniziò a frequentare la chiesa del Birmingham Oratory, dove incontrò una persona che sarebbe stata molto importante negli anni successivi, padre Francis Xavier Morgan, un prete di origini per metà gallesi e per metà anglo-spagnole. Il parroco prese molto a cuore la sorte di quella famiglia, e li accolse molto volentieri nella loro comunità. Nel 1903 Ronald ottenne una borsa di studio per la King Edward's, e così tornò a frequentarla. L'anno successivo, però, accadde l'impensabile. Durante i primi mesi dell'anno a Mabel venne diagnosticato il diabete, e il 14 novembre, dopo un'estate trascorsa a Rednal, Mabel morì. La custodia dei figli, insieme a qualche risparmio da usare per la loro istruzione, furono affidati a Francis Xavier Morgan. Egli decise che sarebbero tornati in famiglia,ma non dal nonno che li aveva rinnegati, e la scelta cadde su una certa zia Beatrice, che non si era mai molto interessata a questi conflitti ideologici. La zia viveva in Stirling Road, e qui i ragazzi vissero ben 3 anni. Nel 1908 Francis Morgan, probabilmente su richiesta degli stessi ragazzi, decise di allontanarli dalla zia e li sistemò presso Mrs. Faulkner, in Duchess Road. In questa casa Ronald incontrò anche una ragazza di 19 anni (lui ne aveva 16), il cui nome era Edith Bratt. Ronald e Edith si piacevano molto, e non ci volle molto prima che riuscissero a instaurare un rapporto serio. Nel 1909, l'anno dopo, due eventi allontanarono i due innamorati: il loro rapporto fu scoperto da Morgan, e nello stesso periodo Ronald non riuscì a vincere una borsa di studio per Oxford. Francis Morgan non voleva che una storia d'amore distraesse Ronald dagli studi, e così lo fece trasferire. Nonostante tutto, nonostante gli impedimenti di padre Francis, i due innamorati continuavano a vedersi di nascosto.

"La Compagnia dell'Anello" Primo libro de "Il Signore degli Anelli"

Nel marzo del 1910 Edith si trasferì da Birmingham a Cheltenham, e la sua storia d'amore le sembrò conclusa per sempre. Nello stesso anno Ronald ottenne la borsa di studio per l'Exeter College di Oxford. Nel 1911, insieme ad un gruppo di amici della King Edward's (Christopher Wiseman e R.Q. Gilson), fondò il TCBS, un gruppo in cui ci si ritrovavano tutti gli amici e dove Tolkien potè manifestare la sua passione per le lingue nordiche, soprattutto l'islandese e il finnico antico, di cui era un vero esperto. Durante le vacanze estive si recò in Svizzera, ma, una volta finite le vacanze, ritornò ad Oxford per iniziare i corsi. Nel 1913 compì 21 anni ed entrò così nella maggiore età, non dovendo più sottostare alla tutela di Francis Morgan. La sua prima azione da maggiorenne è di far visita ad Edith, la quale però intanto si era già fidanzata con un altro. Ma rivedere il suo Ronald, le fece cambiare idea: mollò il suo spasimante e, dopo essersi convertita al cattolicesimo l'anno successivo, si fidanzò ufficialmente con Ronald. Intanto lui superò le Honour Moderations con la valutazione di "Second Class", e si iscrisse ai corsi di lingua e letteratura alla Honours School. Nel 1915 superò con il massimo dei voti l'esame conclusivo e si arruolò nei Fucilieri del Lancashire. Nel 1916, il 22 marzo si sposò con Edith. Quando lo venne a sapere Francis Morgan, disse perfino che gli sarebbe piaciuto celebrarlo lui.
I novelli sposi si trasferirono a Great Haywood, ma nel giugno dello stesso anno Ronald dovette partire per la Francia, dove combatté sulla Somme da sottotenente dell' 11° Battaglione dei Fucilieri del Lancashire, svolse il compito di Ufficiale di segnalazione. A quel tempo l'esercito inglese aveva una struttura fortemente classista, e gli ufficiali erano composti soprattutto da gente di nobili origini o che avesse studiato,come appunto Ronald Tolkien e tutti i suoi amici di Oxford. In trincea scrisse numerosi appunti sulla situazione della guerra e dei soldati mandati al macello, e fu testimone della morte di un suo carissimo amico,anch'egli studente al college. Paradossalmente questi appunti furono una base molto importante per la messa giù de "Il Signore degli Anelli",in cui raccontò gli orrori della guerra in eventi come ad esempio la Battaglia dei Cinque Eserciti. In autunno Ronald fu riportato in patria in quanto colpito dalla "febbre da trincea". L'anno successivo lo passò convalescente a Great Haywood, dove iniziò a stendere i primi abbozzi de "Il Silmarillion" (diviso in "Racconti Ritrovati", "Racconti Perduti" e "Racconti Incompiuti"). In primavera, rimessosi, venne destinato nello Yorkshire, ma qui si ammalò di nuovo, mentre a novembre nasce il suo primogenito, John. Dopo l'armistizio ritornò a Oxford, dopo essere stato anche tenente, ed entrò a far parte della redazione del "New English Dictionary". L'anno successivo, sempre ad Oxford, cominciò a praticare la professione di tutore universitario, mentre con la famiglia si trasferì in Alfred Street. Nel 1920 si spostò da solo a Leeds, dove diventò lettore di Lingua inglese all'Università, e lo stesso anno nacque il suo secondogenito, Michael. L'anno successivo la famiglia lo raggiunse a Leeds, e trascorsero lì i seguenti 3 anni, durante i quali Tolkien collaborò con E.V. Gordon a un'edizione del "Sir Gawain and the Green Knight" , diventò professore di Lingua inglese (1924), e lo stesso anno nacque anche Christopher, il terzogenito. Nel 1925 fece ritorno ad Oxford, dove ottenne la cattedra Rawlinson and Bosworth di Studi anglosassoni,nello stesso periodo in cui veniva pubblicato il "Sir Gawain". L'anno successivo divenne molto amico di C.S. Lewis, con cui fondò il gruppo dei "Coalbiters", e più tardi, gli "Inklings". Nel 1929, al n°22 di Northmoor Road, nasce l'ultima figlia, Priscilla. L'ano successivo si trasferirono dal n°22 al n°20 e Tolkien iniziò a scrivere "Lo Hobbit".
Nel 1936, tenne la conferenza "Beowulf: The Monsters and the Critics". Beowulf era l'eroe dell'unica saga medioevale anglo-sassone. Dal 500 al 1400 ca. infatti, gli Angli e i Sassoni dominarono l'isola britannica, ma essendo popoli più dediti alla guerra che alla cultura, non si preoccuparono minimamente di redigere poemi epici, come invece si faceva in Europa e particolarmente in Italia, dove nel primo Rinascimento spopolavano scrittori quali M.M. Boiardo, L. Ariosto e T. Tasso, che fondevano lo stile bretone e quello carolingio. Tolkien soffriva del fatto che i suoi avi non gli avessero dato dei poemi sui quali basarsi per i suoi studi, e questo fu un motivo predominante nella scelta di scrivere "Il Signore degli Anelli".

"Le Due Torri" secondo libro de "Il Signore degli Anelli"       "Le Due Torri" secondo libro de "Il Signore degli Anelli"


Nello stesso anno della conferenza la casa editrice Allen & Unwin venne a conoscenza di "Lo Hobbit" e si dimostrò favorevole a pubblicarlo. Ciò avvenne l'autunno dell'anno successivo, e visto il successo di pubblico, la Allen & Unwin incitò Tolkien a scriverne un seguito, così iniziò a lavorare a "Il Signore degli Anelli". Nel 1939 Tolkien tenne una conferenza alla St. Andrews University intitolata "Sulle fiabe". Nel 1945 Tolkien ottenne la cattedra Merton di Lingua e letteratura inglese, e nel 1947 si trasferì in Manor Road. Il 1949 fu l'anno della conclusione de "Il Signore degli Anelli", ma la mole non indifferente del libro e la esplicita volontà di Tolkien di voler pubblicare anche "Il Silmarillion" fecero vacillare la Allen & Unwin, visto che in quegli anni la carta costava parecchio. Così l'anno successivo Tolkien si rivolse alla casa editrice Collins che si dimostrò disposta a pubblicare sia "Il Signore degli Anelli" che "Il Silmarillion", ma nel 1952, dopo un suggerimento da parte della casa editrice di tagliare alcune parti del romanzo che si scontrò contro la volontà dello scrittore, ci fu la rottura ufficiale. La Collins perse così l'opportunità di pubblicare quello che è stato definito(a ragione), l'evento letterario del secolo.
Intanto Tolkien si era trasferito in Holywell Street. Quindi ripropose il romanzo alla Allen & Unwin, dovendo però rinunciare alla pubblicazione de "Il Silmarillion". Nel 1953 si trasferì in Sandfield Road, nel quartiere di Headington. Nel 1954 "Il Signore degli Anelli" vide finalmente la luce: in agosto e novembre vennero pubblicati i primi 2 volumi, mentre il terzo dovette aspettare l'ottobre del 1955. Negli anni successivi arrivò la popolarità, ma ormai Tolkien era anziano, e nel 1959 lasciò l'insegnamento. Nel 1965, la Ace Books pubblicò negli USA la versione non autorizzata della saga, vendendo moltissime copie in poco tempo, fino a che non uscì la versione Ballantine autorizzata dallo scrittore. Ma ormai Tolkien era famoso negli USA, e durante gli anni degli hyppies, il suo capolavoro venne fatto oggetto di una vera e propria Terra-di-Mezzomania. Il povero Tolkien venne più volte svegliato di notte da suoi fans d'oltreoceano, che non tenevano affatto conto del fuso orario diverso, e che volevano delle risposte inerenti al libro. Nel 1968 Ronald e Edith si trasferirono a Pool, in Lakeside Road, vicino a Bournemouth. Qui trascorsero tre anni. Edith era sempre più debole, anche se qui le sue condizioni migliorarono, ma il 19 novembre 1971 perì. Ronald ritornò ad Oxford nel 1972 in Merton Street, ottiene il prestigioso CBE, e anche il dottorato onorario di Lettere dall'Università di Oxford. Il 28 agosto 1973 si recò a Bournemouth per andare a trovare il dottore che si occupò di lui e di Edith anni prima, e essendosi sentito male, lo portarono in clinica, dove scoprì di avere un'ulcera gastrica perforante acuta. Si spense nelle prime ore di domenica 2 novembre, e fu seppellito nel cimitero di Oxford, nella parte riservata ai cattolici, vicino alla sua Edith. E nel testamento scrisse esplicitamente che sulla lapide che lo commemorava ci fossero anche i nomi di "Beren e Luthien".

"Il Ritorno del Re" terzo ed ultimo libro de "Il Signore degli Anelli"

      

Odhinn

 

Torna a Mondo Fantasy


Home | Editoriale | Lo Staff | News e Progetti | Il Gioco di Ruolo | Mondo Fantasy | Mitologia | Libri | Cinema | Giochi | Videogiochi | Immagini | Forum | Chat | Contatti | Partnership | Utility | Links
 


 © Webmaster Barlog - 2005/2008 - Lost Paradise - Tutti i diritti sono riservati.

Il sito tratta di argomenti a tema fantastico. Riferimenti a fatti, cose o persone realmente esistite è puramente casuale.
Per problemi o domande su questo sito Web contattare l'autore all'e-mail info@lostparadise.it
Ultimo aggiornamento: 15/03/2008 13.02.04.